Aziende e multinazionali con personale dislocato in varie parti del mondo, potrebbero trovarsi di fronte a situazioni di emergenza.

Momenti nei quali la priorità è salvaguardare il benessere fisico delle persone coinvolte dall’evento e poi, se possibile mettere in sicurezza asset e infrastrutture. L’impatto di una crisi infatti può rivelarsi dannoso in termini operativi, reputazionali ed economici.

Affrontare un evento potenzialmente catastrofico in modo efficace richiede professionalità e strumenti tecnologici in grado di monitorare in tempo reale le risorse in gioco. Il primo passo intrapreso da un numero sempre maggiore di aziende è instituire una “crisis room” interna con ruoli, strumenti e protocolli standard in grado di elaborare, assecondando i sempre nuovi e diversi scenari geopolitici, una lista delle possibili cause che potrebbero dar vita ad una situazione di emergenza. Sebbene sia impossibile definire una strategia standard in grado di reggere il confronto con la realtà, predisporsi strutturalmente ad un evento imprevisto pone l’azienda in una posizione elevata di un’ideale scala etica.

Ogni crisi ha un inizio e una fine, quello che sta nel mezzo è il percorso che va governato per abbreviarne la durata. Sessanta minuti è il tempo necessario, secondo J. E. Lukaszewski della New York University per affrontare al meglio una situazione di crisi minimizzando i danni. Si chiama “golden hour”, sessanta minuti che possono decidere il destino di un progetto o addirittura di un’azienda.

VIEW Real Time Intelligence
VIEW supporta le aziende che operano in contesti ad alto rischio, sia di tipo naturale (sismico, idrogeologico, climatico, ecc.) che geo-politico. Colleziona dati provenienti da qualsiasi sorgente digitale e li elabora dinamicamente secondo set di regole personalizzabili. Sviluppa una visione centralizzata sulle condizioni di sicurezza dei collaboratori su scala globale, grazie alla geo-localizzazione del personale dislocato nelle diverse sedi. Analizza i dati riguardanti i principali fattori di pericolo per area geografica e monitora l’evoluzione di scenari che possano ridurre i livelli di sicurezza di dipendenti e collaboratori. Elabora un indice di rischio complessivo per area geografica ed invia informazioni ed aggiornamenti in tempo reale al personale attivo nelle zone con probabilità elevate di pericolo. Fornisce un efficace ausilio alle operazioni di soccorso grazie al sistema di alerting integrato e multicanale.

STREAMING DATA
Grazie all’architettura innovativa, basata su database non relazionali e motori inferenziali, VIEW consente di elaborare ingenti flussi di dati in streaming per favorire il coordinamento delle attività di ricerca e soccorso. L’interfacciamento con siti istituzionali, fonti RSS e piattaforme internazionali di monitoraggio delle calamità naturali, fornisce un quadro completo ed esaustivo delle condizioni di tutti i soggetti coinvolti.

WARNING E SECURITY CHECK PER TUTTI I DIPENDENTI
Il sistema automatico di notifica aggiorna in tempo reale il personale delle sedi distaccate sulle condizioni climatiche e ambientali di ciascuna zona, per diffondere informazioni attendibili sul livello di sicurezza delle aree operative. Al verificarsi di un evento di rischio, VIEW stabilisce un canale di comunicazione diretto e affidabile con i singoli operatori, per appurarne condizioni ed individuarne la posizione. In caso di emergenza VIEW attiva una procedura automatica di Security Check per tutti i dipendenti o collaboratori nella zona interessata dall’evento critico: il personale può interagire tramite l’app dedicata o il chatbot, inviando un messaggio standard o personalizzando il contenuto con informazioni di supporto alla task force designata per la gestione dell’emergenza.

REAL-TIME DASHBOARD
Le dashboard interattive sintetizzano tutte le informazioni disponibili in un’unica vista di immediato impatto e consentono di verificare in real-time la concentrazione del personale in specifiche aree e monitorarne le condizioni di sicurezza. La mappa digitale mostra la posizione e lo stato delle singole unità operative nonché il livello di rischio globale per area geografica. La dashboard evidenzia inoltre una serie di dati e statistiche sugli eventi di pericolo verificatisi nella specifica area, la loro frequenza e distribuzione, gli alert e i warning inviati dal personale in sito.

RULE BASED ANALYSIS
I dati collezionati dalla piattaforma vengono elaborati applicando logiche basate su regole condizionali completamente personalizzabili. La modellazione delle regole, che permettono di definire e monitorare scenari di rischio più o meno complessi, è gestita tramite il “Rule Builder”, un’interfaccia grafica facile e intuitiva. Rilevando proattivamente potenziali situazioni di emergenza, VIEW facilita la gestione e il coordinamento di tutte le misure necessarie per assicurare ai propri collaboratori adeguate condizioni di sicurezza. Il sistema di alerting integrato multicanale notifica in real-time anomalie o segnalazioni, come:
• Mancato feedback ad un Security Check.
• Ricezione richiesta di soccorso.
• Segnalazione emergenza (idrica, sanitaria, ecc.).

KEY POINTS
• Monitora in real-time la posizione degli operatori dislocati nei vari branch e divisioni, verificando costantemente il loro stato.
• Crea un canale di interazione affidabile e sicuro, per intervenire prontamente al verificarsi di condizioni di rischio.
• Gestisce ogni segnalazione o richiesta di aiuto ricevuta.

VIEW CRISIS MOBILE APP
L’App mobile, disponibile sia per iOS che Android, riceve in modalità push le notifiche di allarme configurate sulla piattaforma VIEW. Una vista sintetica consente di scorrere tra le news, i suggerimenti e le informazioni aggiornate. In qualsiasi sezione dell’App è sempre ben visibile il “Panic Button” per l’invio di una segnalazione di allarme nel caso in cui l’utente si trovi in una situazione di emergenza e necessiti di assistenza immediata. Dall’App è possibile inoltre impostare sessioni ad intervalli limitati, allo scadere dei quali viene richiesto di effettuare un check-in per verificare che l’utente abbia concluso le proprie attività senza incorrere in alcun pericolo. È possibile configurare più check-in nella stessa sezione di lavoro, qualora le condizioni operative o il sito lo richiedano. Altre funzionalità disponibili riguardano la segnalazione automatica dell’uomo a terra, il monitoring della batteria dello smartphone, update automatici al raggiungimento di luoghi prefissati basati sulla localizzazione.

VIEW CHATBOT ASSISTANT
ChatBot Assistant è un modulo di VIEW Real Time Intelligence che consente l’accesso alle informazioni distribuite dalla piattaforma utilizzando le più diffuse applicazioni di instant messaging come Telegram, Facebook Messanger e Cisco Spark. ChatBot vuol dire velocità e semplicità di utilizzo, in pochi click è possibile attivare il GPS del proprio dispositivo mobile inviando la propria posizione o ricevendo messaggi e news in modalità automatica, rispondere ai security check, consultare gli ultimi aggiornamenti e bollettini di sicurezza, ecc. Il Chatbot non richiede alcuna installazione poiché utilizza le più diffuse applicazioni di messaggistica istantanea esistenti.

Grazie alla sua scalabilità e modularità View Crisis Management è lo strumento ideale per qualunque tipo di “crisis room” aziendale ed un importante ausilio tecnologico alla sicurezza del personale in campo.

CONDIVIDI ARTICOLO